Le Querce | Apicoltori per natura

le querce
Il Team di BU-NET
Il Team di BU-NET

Il team di blogger di Bu-Net è composto da molteplici collaboratori esperti nel settore. Ognuno vanta dai 6 ai 10 anni di esperienza nel mondo del marketing digitale, da sempre attivi e attenti ai nuovi trend di mercato. Tra lo staff sono presenti chef professionisti, personal trainer ed esperti di nutrizione con forte esperienza alle spalle, che hanno preso a cuore la mission di Bu-Net.

La mission di questa rubrica è una sola: portarvi in un mondo del tutto nuovo, dandovi l'opportunità di vedere con i nostri occhi il lavoro quotidiano dei nostri partner e la bellezza del territorio circostante!
le querce

Oggi vogliamo raccontarti la storia dell’azienda partner produttrice Le Querce.

Le Querce è un’azienda familiare che nasce nel 1998 quando Giuseppe Perino decide di dare uno sviluppo concreto alla sua passione per l’apicoltura

Dedizione per il miele

L’azienda opera quotidianamente per garantire un nettare dal sapore unico e prelibato, per trasformarlo e diversificarlo in molteplici referenze perché il desiderio finale è quello di offrire dei veri e propri prodotti d’eccellenza.

Il miele

Alimento dolce naturale che viene prodotto dalle api al fine di poterlo conservare come riserva alimentare, oppure per rielaborarlo e trasformarlo nella cera, a loro indispensabile per la creazione delle celle esagonali dei favi.

Dal nettare dei fiori, dalle secrezioni delle parti vive delle piante o dalle sostanze eliminate da alcuni insetti succhiatori incontrati su vegetali bottinati, le api creano il miele che quindi rappresenta la rielaborazione di sostanze fresche naturali in un prodotto a lunga conservazione.

Il miele è la fotografia della biodiversità e quindi della diversità della vita del luogo all’interno del quale le api hanno bottinato nettare e raccolto polline. Per questo è necessario parlare non di un unico miele, ma di mieli e di molteplici varietà di questi, dai monoflorali ai millefiori, da quello che impiega più tempo a cristallizzare a quello che rivela in pochi giorni la sua qualità in cristalli.

In genere il miele, che quindi rappresenta un’importante riserva di carboidrati per le api che lo conservano, è formato per l’80% di zuccheri semplici quali fruttosio e glucosio (le cui percentuali differiscono in base alla tipologia del fiore di raccolta del nettare), 17% di parte acquosa e per il 3% da sostanze azotate, sali minerali, acidi organici, polifenoli e sostanze aromatiche.

Passione per l’apicoltura

L’azienda si prende cura delle proprie api giorno per giorno! Segue pratiche che rispecchiano l’amore e il rispetto della natura. La lavorazione del miele in maniera del tutto naturale avviene anche per principi di ecosostenibilità, per tale motivo è stato scelto di adottare la pratica del nomadismo: amico dell’apicoltura e dell’ambiente.

Come l’azienda ottiene il miele

La produzione del miele può essere sintetizzata in 8 fasi principali di lavorazione:

  • Prelievo
  • Deumidificazione
  • Disopercolatura
  • Centrifugazione
  • Filtrazione
  • Decantazione
  • Invasamento
  • Etichettatura

L’azienda inoltre grazie ad una laboriosa attività familiare ha dato origine ad una nuova linea biologica: i nettari bio: includono una ricca gamma di mieli di alta qualità ottenuti grazie alla pratica del nomadismo.

Il miele è ormai un alimento essenziale al giorno d’oggi al corretto funzionamento del sistema immunitario, specialmente d’inverno, ricordatevelo!

Le Querce è da tempo official partner di Bu-Net!

Come si degusta un miele?

Bastano 30 g di prodotto per ogni assaggio. Una quantità che dovrebbe essere immersa in un bicchiere a ballon, in genere da 150 ml. In questo modo ci si concede la possibilità di osservarlo, dando il via ad una prima analisi visiva. Ogni miele ha caratteristiche particolari grazie alle quali si presenta con toni differenti e sfumature varie, dall’ambrato al color avorio, dal giallo intenso al color caramello. Dopo questo primo step è necessario annusare il prodotto. Per facilitare l’analisi olfattiva, si distribuisce il miele in esame su tutta la superficie interna del bicchiere con l’aiuto di un cucchiaino, in questo modo il nostro naso riesce ad accoglierne meglio i profumi e gli odori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Post in Risalto

Resta in Contatto

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ricevi subito

15% di SCONTO

sul tuo primo acquisto

Risparmia sugli acquisti

Richiedi la nostra Cashback Card

è gratis!

Ed inizia fin da subito  a risparmiare da tutti i tuoi acquisti quotidiani

Condividi Articolo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Articoli Correlati

Storie di Produttori

Pastificio Destefano | Che bontà!

La mission di questa rubrica è una sola: portarvi in un mondo del tutto nuovo, dandovi l’opportunità di vedere con i nostri occhi il lavoro quotidiano dei nostri partner e la bellezza del territorio circostante!

Le Querce | Apicoltori per natura

La mission di questa rubrica è una sola: portarvi in un mondo del tutto nuovo, dandovi l’opportunità di vedere con i nostri occhi il lavoro quotidiano dei nostri partner e la bellezza del territorio circostante!

GUSTA & RISPARMIA!

Prova le nostre delizie ad un prezzo speciale

SCONTO

15 %

sul tuo primo acquisto